Ogni inizio anno ci si riempie di buoni proprositi, e per la maggior parte delle persone sono parole che si infrangeranno addosso alla pigrizia e alla mancata volontà di cominciare o continuare a fare qualcosa che potrebbe migliorare il loro stato psicofisico.

Citando Henry Ford che diceva “Che tu creda di farcela o di non farcela, avrai comunque ragione“, si può dire che il fulcro del raggiungimento degli obiettivi nasce proprio dalla concretezza dei fatti. E riassumendo ancora di più: il fatto è agire. Smontare le false percezioni di impossibilità è il primo passo da compiere e per farlo bisogna dar fondo a tutto ciò che può aumentare invece la percezione della propria efficacia personale.

Personalmente non mi piacciono le persone che aspettano troppo, criticano l’azione altrui e che poi non agiscono. Ognuno di noi ha un campo nella vita dove riesce, dove esprime il meglio di se ed allora il trucco diventa semplice: sfruttare il metodo che riesce a farci eccellere nel nostro ambito e trasferirlo al nuovo obiettivo.

Darsi delle priorità e pensare che i risultati arrivano solo attraverso l’impegno e la dedizione è quanto di più semplice ed efficace ci sia. Da fare non domani, non dopo. Ma adesso.

 

 

 

 

Francesco Gardini

Gli articoli che scrivo sono frutto delle mie emozioni e spesso delle letture a cui mi appassiono. Non mancheranno quindi pensieri di scrittori che adoro come Trabucchi, Thoreau, Pasolini, Saramago, Zola, Marco Aurelio.